Dicono di noi

  • 2ᵃ prova di qualifica nazionale

    In DN19-20, News on

    Nel fine settimana Brianzascherma è stata impegnata ad Arluno alla seconda prova di qualificazione regionale assoluti di spada con diversi atleti, alcuni dei quali alle prime armi.

    Nella spada femminile Iris Caprotti e la master Adriana Albini si sono ben difese; dopo un buon girone iniziale (erano 123 le atlete in gara) hanno perso per una stoccata l’assalto che le avrebbe classificate tra le migliori 32. Un buonissimo allenamento per Adriana in vista delle prove imminenti della categoria Master ed una gara più che buona per la diciottenne Iris.

    Tra gli spadisti non superano, pur non tirando affatto male, il girone iniziale i Cadetti Filippo Villa, Tommaso Agliati, Mauro Boda ed il master Nicolas Faret mentre perde alla prima diretta Antonio Mauro Fascì. Un po’ meglio si sono difesi Giacomo Serioli, Andrea Della Chiesa Sergio Mussi, Lorenzo Odetti, Mirko Ottelli e Alberto Mangiarotti, che perdono per i 64 alla seconda eliminazione diretta, mentre non arriva tra i migliori 32 per una sola stoccata Lorenzo Pedretti nonostante un assalto ben gestito e perso all’extra time.

    Nel complesso, comunque, una prestazione che lascia non del tutto soddisfatti per le tante occasioni che non si sono sapute cogliere, nonostante la buona preparazione.

  • GPG ben determinate

    In DN19-20, News on

    Si sono svolti a Varese nel fine settimana le prove di qualificazione regionali di spada ed interregionali di fioretto e sciabola, valide per la qualificazione ai campionati italiani under 14.

    Conferme sono arrivate da Sofia Yasini, in finale con il 5° posto nella sciabola Bambine e da Ginevra Marchetti con l’8° posto di finale nel fioretto Giovanissime. Nella medesima categoria Maria Elvira Bigatti per qualche stoccata non si classifica anch’essa tra le otto della finale. Medesima gara e medesimo risultato anche per Victoria Galan nella sciabola Ragazze/Allieve.

    Nella spada femminile Ragazze/Allieve buona la prova di Carola Citarella, ad un passo dalla finale, e di Francesca Maria Basso, alla sua seconda gara, mentre Anna Sofia Grilli necessita ancora di tanto lavoro in palestra, discorso che vale anche per Leonardo De Toni nella spada Ragazzi/Allievi, gara nella quale più che discrete sono state le prestazioni di Andrea Bonalumi e Andrea Camattini.

    Buone notizie, infine per chi si è da poco avvicinato alla scherma e che per la prima volta ha debuttato nelle gare con prestazioni di livello, in particolare per Cecilia Garegnani nella spada Bambine, per Laerte Cozzi nella spada Maschietti e per Valeria Jaqueline D’Addea nella spada Giovanissime. La grinta agonistica dimostrata in pedana lascia intravvedere per loro un importante futuro.

  • Manca Barbara, ci pensano Sabrina, Adriana e Antonio a tenere alta la bandiera Brianzascherma

    In DN19-20, News on

    Fine settimana dedicato alle gare Master a Cividale del Friuli nella loro seconda prova nazionale. Anche qui la Brianzascherma ha risposto presente con otto tiratori impegnati in due armi.

    Nella spada femminile Adriana Albini e Sabrina Antonietti hanno ottenuto, nelle rispettive categorie, un eccellente terzo posto, confermando così l’ottima forma già dimostrata nella precedente prova nazionale. Già negli assalti di allenamento sostenuti in palestra si vedeva che le due spadiste avrebbero ottenuto gli ottimi risultati che stanno conseguendo. Discreta la prova di Elena Benetton fermatasi al turno precedente.

    Adriana Albini, poi, non del tutto soddisfatta si è messa alla prova anche nella gara di sciabola, ottenendo anche in questa specialità un eccellente 5° posto di finale.

    Non del tutto soddisfacente il risultato ottenuto dagli spadisti Francesco Cordua, Antonio Fascì, Massimo Martignoni, nessuno dei quali, pur dimostrando una preparazione adeguata, è riuscito a superare la prima eliminazione diretta, mentre Sergio Mussi, superato il primo turno si è fermato tra i migliori 32. Il solo Antonio Fascì, poi, è riuscito ad ottenere un 2° posto nella finalina di consolazione.

    Nel prossimo fine settimana sarà la volta degli under 14, impegnati nella loro seconda prova regionale.

  • Prima prova nazionale Cadetti

    In DN19-20, News on

    Anche nello scorso fine settimana gli atleti della Brianzascherma sono stati impegnati su due fronti nelle prove di qualificazione nazionale riservate alla categoria Cadetti: spadisti a Bergamo e sciabolatori a Roma in due selezioni particolarmente affollate.

    Nella Capitale Annalisa Mercadante ed Elisa Ciscato si sono classificate tra le migliori 32 e prime nella classifica tra le atlete lombarde; Annalisa ed Elisa stanno rapidamente scalando la classifica di sciabola e presto le vedremo tra le prime. Buona anche la prova, tra le sciabolatrici, di Sara Cesana, di Camilla Ilari e di Valerio Beretta tra gli sciabolatori, tutti alla loro prima gara nazionale nella categoria.

    Anche nella spada a Bergamo si sono ottenuti buoni risultati. In una gara che vedeva al via ben 407 atleti Pietro Garegnani e Giacomo Serioli sono riusciti ad entrare nel primo terzo della classifica dopo aver disputato un ottimo girone iniziale. Buona anche la prova di Mirko Ottelli che, superato il girone si è dovuto confrontare con atleti di esperienza cedendo alla prima diretta, mentre Tommaso Agliati si è dovuto fermare ai gironi.

    Tra le spadiste (in gara vi erano ben 313 atlete) buona nel complesso la prova di Iris Caprotti mentre per Giulia Elena Silipigni la gara è servita per acquisire esperienza dopo un lungo periodo di inattività.

    Nel prossimo fine settimana saranno impegnati i Master a Cividale del Friuli.

  • La prima gara nazionale del 2020

    In DN19-20, News on

    Gerenzano (Va) è stata la tappa per la prima gara nazionale del 2020 valida per la qualificazione Zona Nord al Campionato Italiano di fioretto e sciabola individuale e di spada a squadre (categoria C2/A).

    Nella spada il quartetto formato da Pietro Garegnani, Lorenzo Odetti, Lorenzo Pedretti e Giacomo Serioli hanno disputato una bella gara sin dalla fase a gironi, ottenendo una vittoria ed una sconfitta 44 a 45 all’extra time con la squadra di Trieste. Un vero peccato poiché un’altra vittoria avrebbe consentito l’ingresso della squadra nella parte alta della classifica e, con tutta probabilità la promozione alla categoria superiore. Così il quartetto della Brianzascherma ha dovuto affrontare la forte squadra di Pavia, concludendo la gara al 15° posto. Una buonissima gara che i 4 giovani spadisti hanno condotto maturando in tal modo un’esperienza che sino ad ora mancava loro.

    Nella sciabola femminile da segnalare l’ottimo risultato di Annalisa Mercadante che per poco non accede alla finale ad otto, un buon risultato nelle 32 di Elisa Ciscato e di Arianna Ilari con Sara Cesana e Camilla Ilari nelle 64, mentre tra i maschi da sottolineare la buona prova degli sciabolatori Valerio Beretta ed Alessandro Fattori, che hanno perso per i 32..

    Nel prossimo fine settimana la categoria Cadetti vedrà impegnati a Roma gli sciabolatori ed a Bergamo gli spadisti.

  • …e Adriana lo apre alla grande!

    In DN19-20, News on

    London calling, Adriana risponde!

    Tempo di vacanze ma anche di lavoro per gli atleti della Brianzascherma. Nella prova internazionale Master categoria 3 tenutasi a Guilford (UK) Adriana Albini conquista un ottimo terzo posto con una gara offuscata solo dalla sconfitta in semifinale con la vincitrice del torneo per 8 a 9 alla priorità nell’extra time. Complimenti ad Adriana che ha rinunciato ad alcune giornate di vacanza per cimentarsi, con successo, in una gara internazionale considerata tra le più difficili del circuito internazionale.

    Riprendono con martedì 7 gennaio gli allenamenti in vista delle gare che terranno impegnati gli atleti della Brianzascherma nel prossimo fine settimana; a Gerenzano (VA) per la prova di qualificazione al campionato italiano assoluti per sciabolatori e sciabolatrici e quale prova a squadre Zona Nord per gli spadisti.

  • Antonio chiude l’anno brillantemente

    In DN19-20, News on

    Altro fine settimana denso di impegni per la Brianzascherma.

    A Cassino, nella seconda prova nazionale Master, Antonio Mauro Fascì sale sul terzo gradino del podio dopo una bellissima gara, arrendendosi per 8 a 9 al vincitore della prova. Per gli altri atleti in gara della Brianzascherma, Francesco Cordua, Alberto Mangiarotti e Nicolas Faret alti e bassi in una gara che vedeva impegnati i tiratori più forti della categoria. Tra le Master, Adriana Albini si classifica quinta dopo un altrettanto bellissimo inizio di gara.

    A La Spezia invece erano impegnate le piccole fiorettiste nella loro prima gara di qualificazione nazionale under 14. Maria Bigatti e Ginevra Marchetti non hanno superato lo scoglio dei trentaduesimi, pur dimostrando evidenti miglioramenti che necessitano però di ulteriore lavoro di rifinitura in palestra.

    Si chiude così la prima parte della stagione 2019 – 2020; ora ci aspettano le vacanze di Natale per poi ripartire a gennaio più forti e più carichi di prima.

    Giovedì 19 dicembre si festeggerà in palestra e nell’occasione augureremo a tutti i nostri atleti, alle loro famiglie, ai dirigenti ed a tutti coloro che ci seguono con simpatia un sereno Santo Natale ed un anno 2020 denso di successi e soddisfazioni.

  • Dai Minions ai Master

    In DN19-20, News on

    Ancora un grande impegno per gli atleti della Brianzascherma, che in questo fine settimana hanno gareggiato a Torino, Brescia e Pavia.

    A Pavia si è svolta la prima tappa della stagione 2019-2020 dei Minions, circuito di gioco e scherma organizzato da alcune società lombarde, dedicato ai piccoli schermidori dai 7 (gatti con gli stivali) ai 10 anni. Nella spada Teo Ahn ha continuato il percorso che già lo ha visto vincitore l’anno scorso, conquistando il primo posto con una rimonta da brividi. Poca fortuna per Ludovica Arosio che per una stoccata non accede alla finale ad otto.

    A Torino, nella seconda prova Master di fioretto e sciabola, Adriana Albini, malgrado i suoi sempre più numerosi impegni professionali, conquista un ottimo terzo posto nella sciabola.

    Infine a Brescia, nella prima edizione dell’”International Fencing Challange”, gara internazionale dedicata a fiorettisti e spadisti under 14, i portacolori della Brianzascherma si sono ben difesi. Nel fioretto ottima prestazione di Maria Elvira Bigatti  che per poco non accede alla finale ad otto, mentre un po’ sottotono è apparsa Ginevra Marchetti; nella spada, pur non brillando, Carola Citarella e Francesca Basso hanno ottenuto risultati discreti, in linea con la loro attuale preparazione.

    Per il prossimo fine settimana sono in calendario a Forlì i Campionati Italiani Under 23 mentre a Lucca saranno impegnati gli sciabolatori under 14.

  • Tra Lavagna e Sofia, brave le nostre sciabolatrici!

    In DN19-20, News on

    Questo fine settimana è stato intenso per gli atleti della Brianzascherma, impegnati su più fronti; a livello internazionale con Annalisa Mercadante a Sofia di sciabola, con Sofia Yasini e Victoria Galan a Lavagna nella prova interregionale di sciabola che ha fatto incontrare sciabolatori lombardi con quelli di  Liguria, Toscana e Piemonte, con Lorenzo Odetti, Pietro Garegnani, Giacomo Serioli  a Ravenna nella prima prova nazionale di spada della categoria Giovani e, sempre a Ravenna, con Alessandro Fattori nella sciabola.

    Il risultato più prestigioso l’ha ottenuto Sofia Yasini, chealla sua prima gara ufficiale si stabilisce sul  secondo gradino del podio, coronando così una gara dal percorso quasi perfetto. Meno fortunata Victoria Galan, che per una stoccata è fuori dalla finale ad otto.

    In Bulgaria Annalisa Mercadante, con tre vittorie ha disputato un buonissimo girone, ma, complice l’emozione alla sua prima gara internazionale, si è fermata alla prima eliminazione diretta.

    A Ravenna buona la prestazione di Lorenzo Odetti, che nella spada supera i gironi iniziali ma si blocca alla prima diretta, così come Alessandro Fattori nella sciabola, mentre i Cadetti Pietro Garegnani e Giacomo Serioli, qualificatisi nella categoria superiore grazie alla prova regionale, si sono fermati ai gironi iniziali; per loro una buona esperienza.

    Gli impegni del prossimo fine settimana sono per i Minions a Pavia nella loro prima prova e per fiorettisti e spadisti under 14 a Brescia nell’International Fencing Challenge.

  • Un’altra volta un successo di partecipazione

    In DN19-20, News on

    Nel fine settimana il palazzetto della “Forti e Liberi” ha ospitato oltre 400 schermidori provenienti da tutta Italia e dalla vicina Svizzera, attestando ancora una volta il notevole successo del Trofeo d’Autunno, giunto quest’anno alla 14ª edizione. I notevoli sforzi organizzativi della Brianzascherma sono stati premiati da una partecipazione sempre più qualificata nei numeri e, soprattutto, nella qualità degli interpreti.

    Gli atleti della Brianzascherma, presenti in gran numero alla gara hanno ottenuto ottimi risultati tra i quali spicca la vittoria nella sciabola di Annalisa Mercadante, che ha battuto in semifinale la compagna Arianna Ilari, poi giunta sul terzo gradino del podio. Quella di Annalisa è una vittoria importante, quasi un viatico in vista degli impegni che la attendono nel prossimo fine settimana in Bulgaria, dove prenderà parte alla sua prima gara internazionale a Sofia.

    Nella spada maschile Open ottimo 8º posto di Giacomo Serioli, al suo primo anno Cadetti, con una prova con cui dimostra di essere oramai pronto per la categoria Assoluti .

    Un bel terzo posto, infine, nel fioretto Giovanissime, ha premiato Ginevra Marchetti, oramai abbonata alle finali, che si conferma tra le migliori nella categoria.

    Meritano comunque una segnalazione tutti gli atleti della Brianzascherma, che si sono battuti al meglio delle loro capacità, pur non avendo ottenuto i risultati sperati alla vigilia.

    Nel prossimo fine settimana gli atleti della Brianzascherma saranno impegnati a Ravenna nella prima prova di qualificazione nazionale riservata alla categoria Giovani ed a Lavagna, nella prima prova interregionale di sciabola della categoria under 14.