Prima gara “Master” dell’anno

Prima gara “Master” dell’anno
06/10/2017 Francesco

1a Prova Master -Zevio-

Si è svolta a Zevio, in provincia di Verona, la prima prova del circuito “Master”, il campionato dei tiratori divisi per classi di età e che ormai sta superando come partecipazione, qualsiasi più rosea aspettativa.
La folta pattuglia Brianzascherma ha dovuto fare a meno delle defezioni dell’ultimo minuto di Guido Montagnino (bloccato dalla febbre) e Nicolas Faret (vittima di un guasto al suo automezzo mentre era in viaggio).
Il weekend è iniziato assai bene: sabato, Filippo Gasparotti si è piazzato al 3° posto del Fioretto Maschile cat. 0 e si è concluso domenica con Barbara Gabella che è entrata nella finale a 8 (da segnalare il derby contro Elena Pomesano che arrivava da un girone tirato ad altissimi livelli) per la Spada Femminile cat. I; una grandissima Sabrina Antonietti sugli scudi per il 3° posto in Spada Femminile cat. II ha concluso degnamente la trasferta in terra veneta, cedendo ad un passo dalla finale contro una Luisa Milanoli che prima aveva eliminato una in formissima Emanuela Zani e poi avrebbe vinto il torneo.
Nel mezzo, da segnalare le ottime prove di Spada Maschile cat. I di Michele Vasta (che ha raddrizzato un girone così così con la vittoria nella prima diretta) e di Sergio Mussi (penalizzato da alcuni giudizi arbitrali quantomeno discutibili). Anche Francesca Acquati si è ben comportata, eliminata solo alla seconda diretta.
Un po’ sottotono i maschietti della categoria 2 di Spada (Antonio Fascì -alla sua prima gara con la sua nuova società-, Francesco Cordua, Alberto Mangiarotti e Massimo Martignoni) usciti di scena troppo presto.