I nostri maestri

I nostri maestri di scherma, un punto di riferimento per la vostra crescita sportiva.

Roberta Giussani

Nasce a Milano il 2 luglio 1972 e inizia l’attività schermistica presso il CLUB SCHERMA MONZA nel 1981. Vince le prime gare regionali nella specialità del fioretto ed è finalista alle gare nazionali giovanili. Nel 1987 passa alla specialità della spada, arma per la quale viene convocata nella squadra nazionale.

Oltre a diverse finali in gare di Coppa del Mondo under 20 ed assolute, conquista una medaglia d’argento ai Campionati Mondiali Under 20 del 1989, vince la Coppa del Mondo di spada under 20 nel 1991-1992 ed una medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali del 1992.

Sempre nel 1992 partecipa con la Squadra Nazionale ai Campionati Mondiali assoluti all’Havana (Cuba) conquistando la medaglia di bronzo.

Vince 5 titoli Italiani giovanili e nel 1993/1994 vince il Campionato Europeo assoluto a Linz (Austria).

Nell’anno 1995 vince la medaglia di bronzo a squadre alle Universiadi di Fukuoka (Giappone).

Si laurea campionessa Italiana Seniores (over 20) nel 1998.

Nel marzo 2000 si diploma Maestra di scherma presso l’Accademia Nazionale di Scherma di Napoli. Nel luglio 2000 È campionessa italiana dei maestri di scherma in tutte tre le armi (fioretto, spada e sciabola).

Nel giugno del 2002, dopo aver riconfermato il titolo italiano dei Maestri di Scherma nella specialità della sciabola, viene convocata ai Campionati del Mondo Maestri di Bad Wildungen (Germania). Qui, con una prova esemplare conquista il titolo individuale di Campionessa del Mondo di Spada Maestri per il quadriennio 2002-2006, titolo bissato nella Spada a Squadre, conquistando inoltre la medaglia d’argento nella Sciabola a Squadre.

Viene premiata dal C.O.N.I. con 2 medaglie d’argento e 2 medaglie di bronzo al valore atletico.

Dal 2004 e sino al 2008 lavora come Maestra presso la Società Schermistica S.A.L. di Lugano, società con la quale si laurea Campionessa Svizzera di spada a squadre per l’anno 2005/2006.

Nel 2005 vince il titolo Italiano di Maestri di Scherma nella sciabola, conquistando inoltre una medaglia d’argento nella spada ed una di bronzo nel fioretto.

Nel 2005 entra a far parte del Consiglio Nazionale dell’A.I.M.S. l’Associazione Italiana Maestri di scherma.

Nel giugno 2005 fonda l’Associazione Sportiva Dilettantistica BRIANZASCHERMA presso la quale lavora attualmente.

Nel 2006 È convocata al Campionato Mondiale Maestri di Jodoigne (Belgio). Vince una medaglia d’oro nella spada a squadre e due argenti nella sciabola individuale e a squadre.

A seguito del Congresso dell’A.A.I. (Accademia d’Armi Internazionale) viene eletta quale membro italiano, nel prestigioso incarico di Vice-Presidente.

Ermes Cassago

Ermes è una forza della natura.

Pratica scherma dal 1956 come sciabolatore sotto la guida del Maestro Ponzi; dal 1981 è Istruttore Nazionale, mentre nel 1983 l’Accademia Nazionale di Scherma di Napoli l’ha insignito del titolo di Maestro.

Dal 1989, a causa di problemi fisici che ne diminuiscono l’esplosività necessaria con la sciabola, si dedica alle sole gare veterani di spada. Il successo è immediato e travolgente.

Questo il suo (impressionante) palmares:

10 primi posti in gare circuito Master

7 volte campione italiano (1995, 2005, 2006, 2013, 2014, 2016), un secondo posto (2002) e 3 terzi posto (2001, 2003, 2004)

2 volte campione europeo individuale (2013 e 2015) e 1 volta a squadre (2016)

2 volte vicecampione europeo individuale (1998 e 2009)

1 titolo di campione del mondo individuale (2013) e 2 di campione del mondo a squadre (1995, 2015)

1 titolo di vicecampione del mondo individuale (2016)

 

Marco Festa

Marco comincia prestissimo a praticare scherma. Già a 6 anni comincia a calcare le pedane, sotto la guida del M° Giuseppe Stefanelli alla Cariplo-Meneghina. La sua grande passione è la Sciabola.

Nel 2002 segue il suo maestro e si trasferisce alla sala della Società del Giardino e comincia a partecipare a gare nazionali e internazionali.

Ma è tra il 2008 e il 2009 che ottiene i risultati che gli consentono l’ingresso nel ranking ufficiale di Coppa del Mondo: un primo posto

all’Eurocriterium di Parigi e diversi ottimi piazzamenti in alcune gare satellite del circuito internazionale.

Successivamente alla scomparsa del M° Stefanelli, si affida al M° Marco Russo; inoltre, grazie alla partecipazione a diversi stage e raduni con i Mi Testoni (Bologna), Tonhi Terenzi, Rigoli e Pardini (Livorno), accresce notevolmente il suo bagaglio formativo e la diversificazione delle tecniche schermistiche.

Approda in Brianzascherma nel 2014 dove attualmente è il responsabile per la Sciabola: l’interesse per quest’arma è in continua crescita così come i risultati che i suoi allievi stanno raccogliendo.

Marco è anche Arbitro Nazionale alle 3 armi dal 2004, Istruttore Regionale dal 2005 e Istruttore Nazionale dal 2017.

Filippo Gasparotti

Filippo inizia a fare scherma nel 1999 all’età di 6 anni nel club Scherma Monza sotto la guida della maestra Roberta Giussani. È il 2005 quando, per continuare il lavoro iniziato con Roberta, si trasferisce al Brianzascherma. La sua arma principale è il fioretto, ma già fin dal suo passaggio al nuovo club si dedica con successo anche alla spada. Infatti già dal 2006 si posiziona primo nei Campionati Regionali sia di Fioretto che di Spada ed ottiene diversi piazzamenti tra i primo otto alle competizioni Nazionali. 
Nel 2010 arriva terzo nella finale dei Nazionali Cadetti di spada; scatta così la convocazione al ritiro della nazionale U20.

Tra il 2010 e il 2013 partecipa a diverse gare internazionali europee  ottenendo sempre ottimi piazzamenti e sale sul podio alla gara satellite di Copenaghen.

Nel 2013 si affianca alla Maestra Roberta Giussani come istruttore al Brianzascherma e nel 2014 si diploma Tecnico Istruttore di primo livello.

La dedizione di Filippo per lo Sport è testimoniata anche dalla Laurea in Scienze Motorie, conseguita presso l’Università Cattolica di Milano nel 2015 e il Diploma in Massoterapia (MCB), ottenuto nel 2016, ne è il corollario.

Nel 2017, proseguendo il percorso di istruttore di scherma, consegue il diploma di Tecnico di secondo livello.

Il suo nuovo obiettivo è ora quello di diventare Maestro e sta quindi seguendo i corsi della Federazione Italiana Scherma.