Articoli taggati con ‘Prova nazionale’

  • Giulia & Raffa, troppa emozione. Bravissima Annalisa!

    In DN18-19, News on

    Con una buona gara due atlete paralimpiche della Brianzascherma hanno iniziato a fare esperienza partecipando a gare nazionali e, piano piano, i risultati stanno arrivando.

    Giulia Serra 6ª e Raffaela Prete 7ª hanno preso parte alla terza prova nazionale paralimpica a Zevio (VR) ottenendo un buon risultato, anche se inferiore rispetto alla loro preparazione; in parte a causa delle difficoltà di confrontarsi con avversarie già sperimentate ed avvezze a partecipare a gare a livello  nazionale ma soprattutto a causa della naturale emozione che colpisce alla prima importante manifestazione.

    A Caorle (VE), invece, era in programma la seconda prova nazionale di qualificazione per i normodotati. Due gli atleti della Brianzascherma che avevano acquisito il diritto a prenderne parte grazie ai risultati della prima prova.

    Nella sciabola femminile si è trattato di un’ottima prova per Annalisa Mercadante, che ha ottenuto un bellissimo 25º posto ma con il rammarico di avere mancato di un soffio la possibilità di entrare tra le migliori 16 e di guadagnare in tal modo il pass per il campionato italiano assoluto. Nella spada maschile discreta la prova di Andrea Cimatti, piazzatosi a metà della classifica tra gli oltre 280 partecipanti.

    Nel prossimo fine settimana la Brianzascherma sarà impegnata ancora su più fronti; con gli under 14 a Caserta con gli spadisti e a Mazara del Vallo con gli sciabolatori, con i Master a Foggia e con gli assoluti a Mantova nella gara di Coppa Italia regionale.

  • A Bologna si impone Barbara

    In DN18-19, News on

    Brianzascherma impegnata su due fronti nello scorso fine settimana; i Master a Bologna nella loro terza prova di qualificazione, i Cadetti a Terni nella loro seconda nazionale.

    Dai Master è arrivata la squillante vittoria di Barbara Gabella nella spada femminile; Barbara si sta avvicinando a larghe falcate verso un risultato finale che premia la sua serietà e preparazione e al quale, per il  momento, per scaramanzia, preferisce non pensare. Di questo passo non sarà affatto difficile per lei raggiungerlo. Nella stessa categoria da sottolineare l’ottimo 19º posto per Elena Benetton seguita al 24º da Emanuela Zani.

    Nella spada maschile un Antonio Mauro Fascì in gran forma si classifica al 15º posto tra i 98 atleti in gara, seguito tra i migliori 64 da Alberto Mangiarotti, Francesco Cordua, Sergio Mussi e da Massimo Martignoni.

    Nella categoria dei più “giovani” si classifica tra i migliori 32 Saverio Carlucci con Michele Vasta e Nicolas Faret subito dietro mentre nella spada femminile Francesca Acquati si blocca nell’assalto che l’avrebbe classificata nelle migliori 32.

    Tra i Cadetti a Terni da registrare le buone prestazioni di Annalisa Mercadante nella sciabola e di Camilla Mondelli nella spada, entrambe classificatesi al 38º posto e di Giulio De Francesco nel fioretto, decisamente da migliorare le classifiche di Elisa Rossi ed Iris Caprotti nella spada femminile nonché quelle relative alla spada maschile nella quale, tranne Pietro Garegnani non hanno certo brillato Lorenzo Fumagalli e Filippo Villa.

  • L’ultimissima del 2018

    In DN18-19, News on

    E’ mancato solo il risultato importante nella trasferta che gli atleti della Brianzascherma hanno sostenuto nello scorso fine settimana, partecipando alla prima prova nazionale di fioretto a Treviso dedicata agli under 14.

    Tutti però si sono comportati al meglio, a partire dai più piccoli Davide Mantice e Sebastiano Zoia tra i Maschietti, Ginevra Marchetti e Maria Elvira Bigatti tra le Bambine; anche se con un po’ di emozione la loro prima prova nazionale si è conclusa a metà della classifica.

    Ci si aspettava un po’ di più dai Giovanissimi Gabriele Villa ed Edoardo Mignanego, considerato gli ottimi risultati conseguiti nelle prove regionali, così come dai Ragazzi  Simone Pezzuto e Leonardo Maria Milazzo; anche loro non sono riusciti a scollarsi dalla metà classifica.

    Tra le Allieve Carlotta Lauri si è ben difesa riuscendo a mancare per un soffio l’ingresso tra le migliori 16 atlete in gara mentre tra le Giovanissime Sveva Accorrà è uscita dalla gara nel turno che l’avrebbe classificata tra le migliori 32.

    Decisamente al di sotto delle loro possibilità Edoardo Vasta e Daniele Corti tra gli allievi, usciti male al secondo turno di eliminazione diretta,

    Era questa l’ultima gara del 2018; la prossima, gara regionale dedicata ai Cadetti ed alle squadre del Gran Premio Giovanissimi, si terrà nel fine settimana dell’Epifania.