Il weekend di gare

Il weekend di gare
11/12/2017 Adelio Giussani

Ottimi segnali

Nel fine settimana si è volta a Treviso la prima prova di qualificazione nazionale dedicata ai fiorettisti, con diversi atleti della Brianzascherma in gara, molti dei quali al debutto in una prova di così alto livello.

Tra i tanti debuttanti una certezza è stata la finale conquistata da Gabriele Villa, 6° nella categoria Maschietti; un’altra perla che va ad aggiungersi ai già ottimi risultati ottenuti da Gabriele nelle precedenti gare. Nella stessa categoria i due debuttanti Alessio Dossena ed Edoardo Mignanego hanno mancato per un niente l’accesso ai migliori 64.

Ottima gara e finale sfiorata nella categoria Ragazze per Carlotta Lauri; la finale Carlotta l’avrebbe meritata visto l’impegno che mette ogni giorno negli allenamenti. Lo stesso vale per Gabriele Mangiarotti, che per un nulla perde l’assalto per i migliori 16 nella categoria Allievi.

Per i Giovanissimi buone prestazioni sono arrivate da Gabriele Tirrito e da Simone Pezzuto ad un passo dai migliori 64 mentre il debuttante Leonardo Milazzo si è arreso nel turno precedente.

Nella categoria Bambine buone prestazioni per le deb Sveva Accorrà, 42ª e Ilaria Coticchio 72ª, mentre segnali non incoraggianti sono arrivati nella categoria Ragazzi dove si salva solo perché debuttante Daniele Corti.

¸¸.•´´¯`•´ •.¸¸.•´´¯`••

Nello stesso fine settimana a Milano si è svolta la tradizionale gara di spada e sciabola organizzata dalla Società del Giardino. Risultati di prestigio sono stati ottenuti nella sciabola femminile da Susanna Maffucci e da Annalisa Mercadante, rispettivamente al 6° e 7° posto della classifica finale e da Ludovico Dassi, 20° nella sciabola maschile.

Discreti risultati anche nella spada con Lorenzo Pedretti e Mauro Fascì tra i migliori 64.

La prossima settimana vedrà impegnati gli spadisti a Cremona nella seconda prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti.

GRANDE NOVITÀ
BRIANZASCHERMA è ora nel circuito "Esperienza Sportiva Decathlon", per vivere, o regalare a colui che lo riceve, l’opportunità di provare una nuova attività sportiva