Articoli taggati con ‘Sciabola’

  • Sara e Teo ci fanno ben figurare

    In DN22-23, News on

    Nel fine settimana si è svolto a Brescia l’International Fencing Challenge, gara di fioretto e spada under 14, che ogni anno richiama atleti anche dall’estero.

    Nella prima giornata erano in programma le gare di spada; in gara per la Brianzascherma Sara Longoni nella spada Giovanissime e Teo Ahn tra i Giovanissimi.

    Con una gara splendida Sara Longoni si è classificata al 2° posto (55 le atlete in gara), preceduta solo dalla novarese Diletta Freguglia, già vincitrice della 15a edizione del Trofeo d’Autunno. Stesso risultato di due settimane fa che Sara non ha molto gradito, dando appuntamento all’atleta di Novara per le prossime gare.

    Nella spada maschile Giovanissimi (65 gli atleti partecipanti) il monzese Teo Han ha ottenuto un eccellente 6° posto, tirando tranquillo e ascoltando i suggerimenti della Maestra a fondo pedana.

    Ancora Sara Longoni ha poi partecipato nella seconda giornata alla gara di fioretto riuscendo classificarsi al 3° posto, conquistando in tal modo un altro podio nonostante l’agguerrita (55 le partecipanti) schiera di atlete anche straniere.

    Nello stesso fine settimana si è tenuta a Zevio (VR) la prima prova nazionale di sciabola, gara che fa acquisire agli atleti partecipanti un punteggio che risulterà decisivo al Campionato Italiano di Riccione.

    Buoni risultati ottenuto dagli atleti della Brianzascherma con Sofia Yasini 22a nella categoria Allieve e, nella categoria Ragazzi, Luca Gelosa 24° e Gabriel Merati 28°.

    Considerato l’elevato numero di partecipanti alla prova nazionale, i buoni risultati ottenuti dagli atleti monzesi nella difficile specialità della sciabola lasciano ben sperare in risultati ancora migliori nelle prossime prove.

  • Una settimana impegnativa

    In DN22-23, News on

    Fine settimana impegnativo con diverse gare che hanno impegnato gli atleti di diverse categorie.

    Si parte con il fioretto Cadetti a Salsomaggiore dove l’esordiente nella categoria Maria Bigatti si è ben comportata, classificandosi a metà classifica su le oltre 150 partecipanti.

    Nel frattempo nella palestra della si svolgeva l’allenamento intersala del circuito Minions, dove i piccoli spadisti della Brianzascherma si sono ben comportati ma soprattutto molto divertiti.

    Ancora, a Ciserano (BG) si sono tenuti la prima prova del circuito Master unitamente alla prima prova Zona Nord di fioretto e sciabola categoria Assoluti. Per gli assoluti di sciabola da registrare l’ottimo comportamento di Arianna Ilari che si qualifica per la prova nazionale mentre Alessandro Fattori, pur con una gara di spessore, non riesce a qualificarsi.

    Per il circuito Master sono saliti in pedana per la prima prova nazionale 11 spadisti ud una sciabolatrice. La “solita” Adriana Albini ottiene un 5° posto nella sciabola ed un 8° in spada, dimostrando ancora una volta la sua passione per la scherma. Ottimo 3° posto per Barbara Gabella che, dopo un infortunio, riprende il posto che merita, e buonissima prova anche per Elena Benetton, eliminata per l’accesso alle migliori otto dalla compagna Gabella.

    Buoni risultati anche dagli spadisti con un 16° posto per Alberto Mangiarotti, seguito via via da Danilo Zanin, Martin Piazza, Giammario Lorenzetti, Emanuele Annoni, Mauro Fascì, Francesco Cordua, Stefano Benedet e Nicolas Faret. Tutti hanno fatto vedere una buona scherma, frutto di un’ottima preparazione,

    Nella prima giornata ai regionali under 14 a Lecco ottimo esordio per i piccoli schermidori che conquistano il podio con Niccolò Campagnola 2° e Davide Candela 3° nella categoria Maschietti. Bravi pure Vasco Viganò, Leonardo Mosconi e Giorgio Boldracchi. Tra le Giovanissime ottimo 3° posto nel fioretto per Sara Longoni che per un soffio perde la possibilità di giocarsi la finalissima. Teo Ahn si piazza al 5° posto tra i Giovanissimi mostrando una bella scherma e notevole maturità. Buon esordio per Brian Vargiu nella spada Allievi con qualche calo di concentrazione di troppo. Nella sciabola, gara interregionale, ottimo 6° posto per Davide Viscardi mentre non brillano Luca Manenti, Luca Gelosa e Gabriel Merati ma che si potranno riprendere nelle prossime sfide.

    Nella seconda giornata sono state di scena le schermitrici con nuovamente Sara Longoni nella spada Giovanissime che ha ripetuto il 3° posto del giorno precedente. 2° posto, invece, ripetuto da una indefessa Anita Vitale nella categoria Bambine nel fioretto e nella spada al termine di un difficile duplice impegno, non hanno brillato, pur disputando una buona gara,  le esordienti Lucia Sala e Sara Maggio nella categoria Bambine di spada e l’Allieva Cecilia Garegnani.

  • A Courmayeur per l’ultima gara della stagione 2021-2022

    In DN21-22, News on

    Nella splendida cornice del Monte Bianco si sono svolti a Courmayeur i Campionati Italiani Master di scherma.

    Barbara Gabella in forma splendida ha conquistato il terzo gradino del podio nella spada Cat. 2, mentre Elena Benetton, perdendo l’assalto per l’ingresso in finale, si aggiudica un buon 9° posto.

    Nella Categoria 3 di spada Adriana Albini si è fermata nelle semifinali, conseguendo un ottimo 5° posto e conquistando nel medesimo tempo  il 3° posto nella Coppa Italia. Un quinto posto bissato da Adriana nella successiva gara di sciabola.

    Nella categoria 3 di spada maschile ottimo 9° posto per Mauro Fascì con Massimo Martignoni che conquista un buon sedicesimo posto.

    Sfortunata la partecipazione di Giammario Lorenzetti e Nicholas Faret nella spada cat. 1, che si sono dovuti confrontare con atleti più giovani come pure la partecipazione di Stefano Benedet, Francesco Cordua ed Alberrto Mangiarotti nella spada cat. 2.

    Nelle gare a squadre ottima la partecipazione della squadra femminile, composta da Barbara Gabella, Adriana Albini ed Elena Benetton che si aggiudica il terzo gradino del podio, mentre senza storia la partecipazione delle due squadre maschili che si sono fermate ben prima della finale ad otto.

  • Dal campo gara di Riccione

    In DN21-22, News on

    Si è concluso mercoledì 18 maggio il Campionato Italiano per gli under 14, che si avvale nell’intitolazione del prestigioso ricordo del Presidentissimo Renzo Nostini.

    Pochi gli atleti presenti della Brianzascherma, poiché molti hanno dovuto rinunciare per pressanti impegni scolastici, tuttavia la rappresentativa brianzola si è comportata in modo egregio, riportando risultati interessanti.

    Nella categoria Bambine di fioretto Sara Longoni ha ottenuto un bel 12º posto; avrebbe potuto entrare facilmente nella finale ad otto se la sfortuna non le avesse assegnato un girone da sei atleti il cui risultato è stato determinante per un accoppiamento difficile nell’assalto finale. Sara ancora una volta ha dimostrato di avere grinta sufficiente per ottenere importanti risultati in futuro.

    Un altro risultato tra i migliori sedici è stato conquistato da Maria Bigatti nella categoria Allieve di fioretto. Maria ha tirato tutto il giorno concentrata e solo la sconfitta con la romana D’Angelo le ha impedito di raggiungere una agognata finale.

    Nella medesima categoria Ginevra Marchetti ha incontrato una giornata negativa e si è dovuta accontentare di una classifica bugiarda che la colloca tra le migliori 64 atlete presenti.

    Ancora tra i migliori 16 e quindi ad un passo dalla finale ad otto Teo Ahn nella spada Maschietti ha tirato benissimo nonostante mancasse di allenamento a causa di una fastidiosa influenza.

    Buoni risultati sono stati conseguiti nella sciabola, arma nella quale hanno gareggiato nella categoria Giovanissimi Gabriel Merati, Luca Gelosa e Sofia Yasini. Con una prestazione leggermente al di sotto delle loro possibilità, hanno ottenuto risultati che li colloca tra i migliori 32, un risultato non da poco se si considera che la sciabola è un’arma non tanto presente in Lombardia ed in genere nel Nord Italia.

    Infine, nella categoria Giovanissimi di fioretto un Manuel Lombardi emozionatissimo – era la sua prima volta in una gara così importante – non è riuscito a superare la prima eliminazione diretta. Con l’esperienza maturata in questa occasione, Manuel si saprà rifare il prossimo anno.

    Nel fine settimana il calendario della FIS ha proposto il Campionato Italiano under 23 a Gerenzano (VA). Buona la partecipazione degli sciabolatori della Brianzascherma con un ottimo ottavo posto di Arianna Ilari e l’11º di Alessandro Fattori. Non del tutto sufficiente  invece la partecipazione degli spadisti Iris Caprotti e Lorenzo Pedretti, fermatisi all’alba delle eliminazioni che contano per ottenere risultati di prestigio.

  • Brava Sara!!! Campionessa Regionale!!!

    In DN21-22, News on

    Con la gara di Gerenzano (VA), che ha visto la proclamazione dei Campioni Regionali delle diverse specialità, si sono concluse le gare regionali per gli under 14. Il prossimo appuntamento vedrà i giovani schermidori di questa categoria impegnati dall’11 al 18 maggio prossimi a Riccione per il Campionato Italiano.

    Ma tornando alla gara di Gerenzano, dobbiamo sottolineare la splendida performance di Sara Longoni.  Già protagonista nelle gare propedeutiche, con una prova priva di sbavature si è classificata al 1º posto divenendo così Campionessa Regionale di spada nella categoria Bambine. Ma Sara non si è accontentata del titolo nella spada e, gareggiando nel fioretto ha ottenuto uno splendido 2º posto , mancando per un soffio il secondo titolo regionale.

    Altro 2º posto e titolo sfiorato per Sofia Yasini nella sciabola Ragazze a cui si sommano le finali raggiunte da Davide Viscardi e Domenico Pecorelli, rispettivamente 3º e 6º nella sciabola Maschietti e quella della sciabola Giovanissimi con 2º Gabriel Merati, Luca Gelosa e 5º Luca Manenti.

    Finale raggiunta anche nel fioretto Allieve da Ginevra Marchetti e Maria Bigatti 6ª, poi 14ª nella spada. Buoni infine, anche se non da finale, le prove di  Manuel Lombardi nel Fioretto Giovanissimi, di Laerte Cozzi nella spada Ragazzi e di Davide Mantice, Andrea Pezzoli e Simone Lucchini nella spada Allievi.

    Risultati notevoli che premiano l’attività di Maestri ed Istruttori, impegnati quotidianamente ad infondere nei propri allievi parte della tecnica ed esperienza  acquisite nei tanti anni della loro carriera.

  • Under14 e Coppa Italia

    In DN21-22, News on

    Fine settimana molto impegnativo per gli atleti della Brianzascherma, impegnati in due eventi importanti che hanno coinvolto tutte le armi.

    A Piacenza si è svolta la seconda prova nazionale di spada per gli under 14, con la partecipazione di atleti provenienti da tutte le Regioni italiane.

    La prova ha visto in pedana, nelle diverse categorie, otto tra atleti ed atlete della Brianzascherma nei due giorni del fine settimana. Nel complesso le prove sono state più che discrete, anche vista la grande partecipazione; di rilievo la prova di Teo Ahn nella categoria Maschietti, che ha conquistato un ottimo 13° posto su 116 partecipanti, mentre nella categoria Bambine Sara Longoni, sicuramente stanca per un allenamento importante sostenuto in settimana nel fioretto, non è riuscita a superare la soglia delle migliori 64.

    Identica sorte è capitata a Manuel Lombardi nella categoria Giovanissimi, a Cecilia Garegnani nelle Ragazze, a Laerte Cozzi tra gli Ragazzi, e a Davide Mantice tra gli Allievi, tutte categorie che presentavano ai nastri di partenza ben oltre i 100 partecipanti.

    Discorso a parte per le fiorettiste, oggi impegnate nella spada, Maria Bigatti e Ginevra Marchetti, la prima si ferma alla soglia dei 32, la seconda dei 64; una buona gara, considerata l’affluenza di ben 121 atlete partecipanti.

    A Castellanza (VA)  la Coppa Italia Regionale ha impegnato diversi schermidori in tutte le armi. I migliori risultati per la Brianzascherma sono arrivati dalla spada maschile con Danilo Zanin, 33º e qualificato per il Campionato Italiano, così come Arianna Ilari, 7ª nella sciabola femminile ed Alessandro Fattori 9º nella sciabola maschile.

    Discreti risultati infine  sono stati ottenuti anche dalle spadiste Barbara Gabella, Carola Citarella ed Elena Benetton, dagli spadisti, soprattutto Master, Antonio Fascì, Giammario Lorenzetti, Mirko Ottelli, Nicolas Faret e Alberto Mangiarotti, e dagli sciabolatori Camilla Ilari e Simone Rinallo.

  • Brave le nostre squadre!

    In DN21-22, News on

    Fine settimana dedicato alle gare a squadre; a Piacenza tre squadre della Brianzascherma si sono presentate in pedana con il compito almeno di mantenere l’attuale categoria, la A2 per la sciabola femminile, la B1 per la sciabola maschile e la B2 per la spada femminile.

    La squadra di sciabola femminile, composta da Arianna e Camilla Ilari, Susanna Maffucci ed Annalisa Mercadante, ha iniziato con una sconfitta che l’ha costretta a gareggiare per i posti dal 9º al 16º. Le successive due vittorie ha consentito di conquistare un’ottima 10ª posizione ed il mantenimento della categoria A2 per il prossimo anno.

    Situazione quasi simile per la squadra di spada femminile, composta da Francesca Basso, Iris Caprotti, Carola Citarella e Arianna Ilari, che, perso il primo assalto, è riuscita con una successiva vittoria ad ottenere l’11º posto ed il mantenimento della categoria.

    Molto bene la sciabola maschile, che superata agevolmente la prima diretta, si è classificata all’8º posto; una finale che premia la preparazione dei tre rappresentanti della Brianzascherma Valerio Beretta, Biagio Caprotti ed Alessandro Fattori.

    Soddisfazione per  i dirigenti della Brianzascherma per l’obiettivo raggiunto.

  • Tra Master e Under14

    In DN21-22, News on

    Fine settimana di gare con impegnati a Terni i Master e a Padova gli sciabolatori under 14.

    Per alcuni degli sciabolatori si è trattato della prima partecipazione ad una gara ufficiale oltretutto a livello nazionale; nella categoria Ragazze Sofia Yasini, dopo un buon girone iniziale, si blocca nell’assalto valido per l’ingresso tra le migliori 16. Risultato identico anche per Luca Gelosa e Gabriel Merati nella categoria Giovanissimi. Una più che discreta prova che forse l’emozione non ha consentito di essere migliore.

    Tra i Master c’è da sottolineare  la duplice fatica di Adriana Albini che raggiunge il gradino più basso del podio nella sciabola ed il 5º nella spada nella categoria 3. Nella categoria 2 di spada ottimo 5º posto per Barbara Gabella mentre Elena Benetton si è classificata 11ª.

    Per gli spadisti da segnalare il 21º posto per Giammario Lorenzetti nella cat.1, classificati tra i migliori 64 Francesco Cordua e Alberto Mangiarotti, poi vincitore nella gara tra i Veteres, ed infine il 15º posto per Antonio Fascì ed il 20º per Massimo Martignoni nella categoria 3.

    Nell prossimo fine settimana gli sciabolatori saranno impegnati a Lucca e gli spadisti a Caorle, nelle prove di qualificazione dedicate agli Assoluti.

  • Qualificazioni ai Campionati Assoluti e International Fencing Challenge

    In DN21-22, News on

    Nella scherma italiana questa settimana è iniziata la fase delle qualificazioni alle prove nazionali assoluti. A Verona, si è iniziato con la sciabola che, nella gara femminile, ha visto impegnate 51 atlete per una qualifica che riguardava la zona Nord. 

    La Brianzascherma era presente con Arianna Ilari, impegnata in una difficile prova che vedeva la partecipazione delle più forti atlete del nord Italia, Arianna però non si è fatta cogliere dal timore reverenziale nei confronti di atlete più esperte e, lottando ogni incontro è riuscita a cogliere una superlativa qualificazione al campionato Italiano assoluti. Complimenti ad Arianna che in palestra si sta esprimendo al meglio anche come istruttrice. 

    A Brescia si è svolto nel fine settimana l’International Fencing Challenge, competizione organizzata dal campione Olimpico Andrea Cassarà. Tra le atlete partecipanti erano presenti tre fiorettiste della Brianzascherma, una nella categoria Bambine/Giovanissime e due in quella Ragazze/Allieve. 

    Nella prima, di rilievo la prova di Sara Longoni che, pur tirando con fiorettiste di un anno più anziane, sfiora l’ingresso nella finale ad otto, ottenendo un interessante 9° posto; un poco al di sotto delle aspettative le prove di Ginevra Marchetti e Maria Bigatti, classificatesi entrambe tra le migliori 32. 

  • A Vercelli la spada, a Gerenzano (VA) il fioretto e a Santa Lucia (TV) la sciabola.

    In DN21-22, News on

    Fine settimana intenso per tutta la scherma lombarda, impegnata su tre fronti in gare regionali, interregionali e nazionali. Imperversa, nonostante la pandemia in atto, il sistema di organizzare gare in località diverse, impegnando atleti, famiglie e Maestri in tour de force al limite dell’impossibile e di durata ben oltre il semplice fine settimana.

    Per la Brianzascherma l’impegno questa volta riguardava tre gare con svolgimento dal giovedì alla domenica; a Vercelli la seconda prova di qualificazione nazionale dei Cadetti e dei Giovani di spada, mentre la seconda prova di qualificazione del Gran Premio Giovanissimi si è svolta a Gerenzano (VA) per il fioretto ed a Santa Lucia (TV) per l’interregionale di sciabola.

    Le migliori notizie sono giunte da Gerenzano, gara nella quale Sara Longoni ha ottenuto un ottimo secondo posto nella categoria Bambine di fioretto, proseguendo in tal modo la serie di risultati che nella stagione la vedono sempre in finale in tutte le gare disputate, sia in fioretto che nella spada.

    Nella gara dedicata alla categoria Allieve decisamente buono il risultato ottenuto dalle fiorettiste Maria Bigatti e Ginevra Marchetti, rispettivamente decima ed undicesima, anche se, considerata la preparazione di entrambe, ci si poteva aspettare che entrassero almeno nella finale ad otto. Più che discreto il 30° posto ottenuto nella categoria Allievi da Davide Mantice.

    A Vercelli i tre spadisti della Brianzascherma, tutti al loro primo anno nella categoria Cadetti, hanno tirato al meglio delle loro possibilità, conseguendo risultati promettenti per il futuro prossimo. Bene quindi per Mirko Ottelli, Andrea Camattini e Matteo Isaia. Nella gara femminile buona la prova di Francesca Basso mentre Carola Citarella, impegnata sia nella categoria Cadette che in quella Giovani, non è riuscita ad esprimere tutta le sue capacità ottenendo risultati ben al di sotto del suo valore.

    Infine nella prova interregionale di sciabola di Santa Lucia (TV) Sofia Yasini, non al meglio e certamente stanca per la lunga trasferta, si è dovuta arrendere nell’assalto per l’ingresso nella finale ad otto.